giovedì 29 novembre 2007

Cose che non ti aspetti

Io un lettore assiduo?!?!? naaaaa...ma quando mai!!
...e invece sì!... :-)
Un lettore dell'ultim'ora, uno con un "repertorio" davvero misero, uno che alle superiori spesso i libri, quelli chiamati di narrativa, neanche li comprava e poi riusciva comunque a strappare un 6,5 abbondante nelle relazioni finali (sì prof, CONFESSO!!), uno che "datemi un PC, un'uscitina, un bel CD da ascoltare, un film o una partita in TV... ma un libro proprio no!" eppure... quest'anno mi sto scoprendo sempre più divoratore! (con le dovute proporzioni rispetto ai lettori seri)
Nel 2007 mi sono letto Siddharta, Cadavere non identificato, Gomorra e sono a tre quarti di Un posto nel mondo.... e già so che tra pochi giorni inizierò La polvere del Messico. Ed a questi vanno aggiunti due libri fotografici, uno su Mario Giacomelli ed uno sugli Aztechi, (che sto cercando di farmi durare il più possibile!) ed un Dottor Jekyll e Mr. Hyde rimasto incompiuto (dopo poche pagine m'aveva stufato..ma ci riproverò presto!) e penso di essermene dimenticato uno (si vede che non m'è piaciuto poi tanto!) ...credetemi è un vero record per me!
Il motivo? ....boh.... sono cose che succedono, senza un progetto, una premeditazione... è così e basta... l'importante è che mi diano emozioni e me ne stanno dando!
Questo Un posto nel mondo, poi, è davvero impressionante... Bravo Fabio Volo: hai proprio centrato il bersaglio! E' così che (come se ce ne fosse bisogno) si mette in discussione una persona verso se stessa ed il modo di vivere la propria vita...
E mentre io mi rimetto a sfogliare per vedere come va a finire, magari consigliatemi qualcosa! ...sto proprio diventando un mouse di biblioteca!! :-D

P.S. : ovviamente, grazie grazie ed ancora grazie a chi (alcuni dei libri che ho citato) me li ha regalati!!

5 commenti:

Chiara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Chiara ha detto...

Se non lo hai ancora letto, ecco il mio consiglio: "Sostiene Pereira"... normalmente non fa parte della biblioteca di narrativa, quindi non dovresti averci fatto una relazione. A me è piaciuto tantissimo, si legge in un fiato e lo stile è un capolavoro (almeno per me)! Buona continuazione e sta attento, io ho cominciato a 6 anni e sto cominciando il 19esimo libro del 2007... e le crisi d'astinenza sono sempre più dure!!

Marco ha detto...

non sarai mai un vero lettore se non affonti i classici della letteratura mondiale come le interminabili saghe di Wilbur Smith o i romanzi di Ken Follet... tsè... dilettanti...

Bec ha detto...

Moby Dick di Melville
se ti appassiona quello è fatta, sei caduto nel tunnel.

PS
Leggere W.Smith e K.Follet è come ascoltare Gigi D'Alessio e B.Spears...altro che Coltrane

lucacecco ha detto...

bene bene... ottime idee... quindi se ho capito bene, devo leggere la biografia di Gigi D'Alessio?? O è meglio iniziare con quella di Justin Timberlake? (magari è più da lettori in erba... quella buona!) ;-)